Arredi Maximum
Posa di Maximum

SCOPRI DI PIÙ!
Condividi questa pagina su

PAVIMENTO POSA TRADIZIONALE

Descrizione e caratteristiche tecniche
La posa delle lastre Maximum richiedono condizioni di posa simili a quelle richieste per lastre in formato tradizionale.
Maximum richiede l’utilizzo della tecnica a doppia spalmatura; ovvero il collante deve essere applicato sia sul fondo di posa che sul retro della lastra.
Per la posa a pavimento, Maximum richiede le migliori condizioni di sottofondo:

  • planarità;
  • pulizia da polvere, detriti ed eliminazione di grumi di cemento;
  • il fondo di posa deve essere omogeneo e avere già compiuto il ritiro igrometrico di maturazione;
  • riparazione di eventuali fessurazioni;
  • i dislivelli di planarità devono essere colmati con idonei prodotti di rasatura.

Strumentazione necessaria

  • collante in polvere a base cementizia a letto pieno di classe “C2E secondo le normative EN 12004 e S1 secondo la normativa EN 12002”
  • spatola a denti quadri 3x3 mm e spatola a denti tondi 15 mm;
  • telaio a ventosa per la movimentazione o biventosa
  • battitore in plastica antirimbalzo 170x370 mm;
  • sistema livellante: base + cuneo + pinza.

INCOLLAGGIO A PAVIMENTO
1) Assicurarsi che la superficie da rivestire sia consistente, planare, priva di polvere e unti/grassi.
2) Utilizzare i collanti sopra descritti miscelati in base alle specifiche indicate nella scheda tecnica del collante prescelto.
3) Stendere il collante sulla superficie da rivestire con spatola a denti tondi 15 mm per un’area superiore di 5/10 cm rispetto alle dimensioni della lastra.
4) Con la lastra in posizione verticale sul telaio di movimentazione, stendere il collante sul retro della lastra con spatola a denti quadri 3x3 mm.
5) Con l’utilizzo del telaio a ventosa portare la lastra in posizione orizzontale e posarla.
6) Per garantire l’incollaggio uniforme della lastra, si deve utilizzare apposito battitore in plastica anti-rimbalzo 170x370 mm, effettuando una battitura dal centro verso i bordi per eliminare eventuali sacche d’aria fra il retro della lastra, il collante ed il fondo di posa.
7) Utilizzo di sistema livellante

Sistema livellante
Il sistema livellante è volto a garantire con semplicità e rapidità pavimenti perfettamente livellati eliminando i dislivelli (“denti”) tra le lastre. Il sistema livellante è vivamente consigliato per la posa delle lastre Maximum.
Strumentazione necessariaù

  • Base;
  • Cuneo;
  • Pinza regolabile per installazione a pavimento/rivestimento;

Applicazione del sistema livellante
Posizionamento della base:
a) Dopo avere steso il collante inserire la base al di sotto della lastra Maximum in corrispondenza dei 4 lati.
b) In funzione del formato della lastra posizionare uno o più supporti per ogni lato della lastra.
c) Posizionare la lastra.

Inserimento del cuneo:
a) Inserire il cuneo nella feritoia del supporto facendo attenzione a non superare il punto di rottura.
b) Per agevolare l’inserimento del cuneo si consiglia l’uso della pinza a trazione regolabile.

Eliminazione del supporto:
a) A maturazione del collante avvenuta, la parte sporgente del supporto si separa dalla base battendo con il piede nella direzione della linea di fuga.

RIVESTIMENTO A PARETE CON GANCIO MECCANICO DI SICUREZZA A SCOMPARSA

Il sistema di posa con gancio meccanico di sicurezza a scomparsa su lastre Maximum da 6 mm consente di realizzare in totale sicurezza un rivestimento incollato a parete di grande impatto.
Per questo sistema di applicazione, la lastra Maximum verrà pre-lavorata in stabilimento, giungendo in cantiere già dotata del gancio meccanico di sicurezza a scomparsa, sigillato sul retro della lastra e provvisto di pellicola di protezione retro lastra.

Strumentazione necessaria

  • Telaio di movimentazione a ventosa;
  • Collante in polvere a base cementizia a letto pieno di classe “C2E secondo le normative EN 12004 e S1 secondo la normativa EN 12002”;
  • Spatola a denti tondi 15 mm;
  • Spatola denti quadri 3x3 mm;
  • Inchiodatrice a gas e relativi chiodi.

INCOLLAGGIO A PARETE
1) Assicurarsi che la superficie da rivestire sia consistente, planare, priva di polvere;
2) Collante in polvere a base cementizia a letto pieno di classe “C2E secondo le normative EN 12004 e S1 secondo la normativa EN 12002”:
3) Stendere il collante sulla superficie da rivestire con spatola a denti tondi 15 mm per un’area superiore di 5/10 cm rispetto alle dimensioni della lastra;
4) Con lastra in posizione verticale sul telaio di movimentazione, stendere il collante sul retro della lastra con spatola a denti quadri 3x3 mm;
5) Per mezzo del telaio di movimentazione in posizione verticale posare la lastra;
6) Prima di liberare la lastra dal telaio di movimentazione assicurarsi che il collante ne garantisca la tenuta;
7) Per garantire l’incollaggio totale della lastra ed espellere l’aria, battere dal centro verso i bordi con il battitore in plastica antirimbalzo;
8) Prima di procedere con l’incollaggio della lastra successiva, fissare il gancio meccanico a scomparsa alla parete tramite appositi chiodi (lunghezza 27 mm) per inchiodatrice a gas. Al fine di garantire la qualità del fissaggio del gancio meccanico si raccomanda l’utilizzo di idonea inchiodatrice a gas in grado di garantire un costante apporto di energia.

Richiesta Informazioni

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies di analisi” per elaborare statistiche, “cookies di profilazione” per esaminare le tue abitudini di navigazione e mostrarti quindi avvisi pubblicitari mirati e “cookies di terze parti”. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies (Accetto).