Pulizia e Manutenzione

Tutti i materiali GranitiFiandre sono di facile pulizia e di semplice manutenzione. Una pulizia adeguata ne valorizza le caratteristiche estetiche donando ad ogni pavimento un’eccezionale brillantezza.

Pulizia iniziale
È di basilare importanza e deve essere effettuata immediatamente dopo la posa, per eliminare completamente i residui cementizi derivanti dalle malte, i residui di collanti e i residui epossidici che possono provenire dalle fughe. Viene consigliato l’uso di un prodotto acido decalcificante. Strofinare energicamente e, dopo la pulizia, risciacquare abbondantemente con acqua, per asportare tutte le tracce del detergente utilizzato. Queste operazioni sono indispensabili per tutte le collezioni GranitiFiandre.

Manutenzione e cura
Grazie al procedimento produttivo impiegato (alte temperature di cottura, materie prime di qualità e processo di sinterizzazione) la superficie dei materiali Fiandre è praticamente impermeabile (assorbimento d’acqua minimo). Pertanto anche la sporcizia non può penetrare ma deve soltanto essere asportata dalla superficie del materiale.
In questa operazione si sconsiglia di utilizzare detergenti contenenti cere o prodotti ceranti onde evitare la formazione di strati untuosi.
Al fine di preservare le superfici dallo sporco e dalle lavorazioni di cantiere, a posa terminata le pavimentazioni, in particolar modo quelle realizzate con materiali levigati, devono essere adeguatamente protette con truciolare o altri materiali idonei. In tal modo sarà possibile evitare danneggiamenti provocati da lavorazioni successive.
Sui materiali Fiandre possono essere utilizzati tutti i detergenti esistenti sul mercato alla concentrazione indicata; è escluso l’acido fluoridrico (HF) e tutti i suoi composti, come da norma UNI-EN 176. La concentrazione del detergente deve essere sempre la più bassa possibile, sia per contenere i costi che per velocizzare la manutenzione. Per pavimenti sopraelevati si consigliano prodotti lucidati o levigati in formati grandi in modo da effettuare operazioni di manutenzione a secco, o con un minimo utilizzo di liquidi. Una volta ultimata la posa in opera è necessario effettuare una
pulizia iniziale approfondita della pavimentazione con prodotti idonei.

Detergenti
Indispensabili per preparare perfettamente la base nella posa su vecchio pavimento, o per rimuovere ogni traccia di lavorazione dai materiali posati.

Consigli generali
Per grandi superfici soggette a carichi di sporco notevoli, qualiv aeroporti, ospedali, supermercati e luoghi pubblici ad alta intensità di traffico, si rendono indispensabili macchine per la pulizia con aspirazione dei liquidi di lavaggio.
Ciò permetterà di ottenere non solo una pulizia profonda ma anche l’asportazione dei liquidi contenenti la sporcizia: in tal modo viene evitata la formazione di patine o pellicole altrimenti molto difficili da asportare.

Materiali naturali
Per questi materiali, dopo aver effettuato le operazioni specificate nella sezione “Pulizia iniziale” è sufficiente una normale manutenzione con una soluzione acquosa
contenente piccole percentuali di un detergente alcalino. Per questi tipi di superficie è sconsigliabile eseguire un trattamento impermeabilizzante: non essendoci alcuna porosità, l’impermeabilizzazione si depositerebbe soltanto sulla superficie in modo
disomogeneo causando così effetti estetici disarmonici.

Materiali a rilievo
La procedura descritta per i materiali naturali e lucidati è valida anche per i prodotti con superficie a rilievo, unitamente ai seguenti accorgimenti:
- nella pulizia seguire l’andamento del rilievo;
- sfregare energicamente con setole adatte;
- risciacquare abbondantemente.